Colosseo, mendicante si finge invalido: così ingannava turisti e passanti

L'uomo è stato bloccato nell'area archeologica. Nei suoi confronti si procederà al deferimento presso l'Autorità Giudiziaria

Con un numero da contorsionista aveva nascosto una gamba, la destra, nei larghi pantaloni. Così si fingeva invalido e, mendicando, cercava di impietosire turisti e pessanti. A fermarlo gli agenti del Gssu (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana), nel corso dei controlli nell'area del Colosseo. 

L'uomo, un 30enne ungherese senza documenti, è stato accompagnato presso il centro di fotosegnalamento del Comando Generale di via della Consolazione.

Una volta in ufficio, improvvisamente l'uomo, che fino ad un attimo prima sembrava privo di una gamba, ha tirato fuori "l'arto mancante" nascosto all'interno dei pantaloni: nei suoi confronti si procederà al deferimento presso l'Autorità Giudiziaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento