menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Meglio il carcere che stare in casa con mia moglie"

Esasperato dalla moglie, ha evaso dagli arresti domiciliari e si presenta in Commissariato

"Meglio il carcere che stare a casa con mia moglie. Lavo, stiro e nonostante tutto quello che faccio da sempre colpa mia". Queste le frasi dette agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Colombo da un 49enne romano che, pur di evitare i continui litigi con la moglie, ha preferito violare l'ordine disposto dall'Autorità Giudiziaria.

Arrestato per evasione e giudicato non punibile per particolare tenuità del fatto, lo stesso ha però chiesto di non scontare gli arresti presso la propria abitazione: richiesta accolta con trasferimento presso una Associazione Onlus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento