Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

"Meglio in carcere che a casa col mio fidanzato", ladra evade i domicliari per farsi arrestare

La donna sfinita dai litigi con il compagno si è presentata in caserma dai carabinieri

Erano stati arrestati insieme per un furto in un negozio. Poi un secondo furto, messo a segno solo dalla donna e per questo arrestata con la misura dei domiciliari. Da lì i litigi con il compagno convivente, che l'hanno portata all'esasperazione con la donna, 31enne ucraina, che si è presentata in caserma dai carabinieri dopo aver evaso i domiciliari dalla sua abitazione al Villaggio Olimpico con una richiesta insolita e ben precisa: "Non ce la faccio più, meglio in carcere che a casa con il fidanzato", lo sfogo ai militari della Stazione Roma Flaminia, che l'hanno accontentata arrestandola con l'accusa di evasione. 

La donna ha riferito ai Carabinieri di aver lasciato il suo appartamento perché esasperata dai continui litigi con il fidanzato convivente tanto da decidere violare la misura cautelare a cui era sottoposta per furto. I Carabinieri non hanno potuto fare altro che arrestarla nuovamente e trattenerla in caserma, in attesa del rito direttissimo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Meglio in carcere che a casa col mio fidanzato", ladra evade i domicliari per farsi arrestare

RomaToday è in caricamento