Medici spingono pazienti all'intervento a pagamento: il Bambin Gesù li sospende

Dopo la denuncia del programma televisivo "Le Iene", provvedimenti disciplinari e avvio di una indagine interna nei confronti dei medici coinvolti

Non si tratta certo del primo caso di malasanità in Italia, ma se la dose viene rincarata (e non poco) dalla denuncia di un programma televisivo come quello de "Le Iene" e se i protagonisti coinvolti sono dei medici deontologicamente devoti alle cure di bambini, sicuramente i fatti colpiscono di più. Immediata sospensione dal servizio e l'avvio di una indagine interna: questa la decisione del rinomato Ospedale Pedriatico Bambino Gesù nei confronti dei due medici coinvolti nell'inchiesta televisiva andata in onda proprio ieri sera, domenica 24 marzo.

I medici, a fronte di una operazione prevista per il mese di giugno, avevano ripetutamente sollecitato la famiglia di un bambino a sottoporlo a un intervento per sistemare le ossa del cranio all'interno di una struttura privata per un costo di circa 38 mila euro, senza informarli però, così come debitamente previsto in questi casi, della possibilità di rivolgersi ad un'altra struttura pubblica senza bisogno di sborsare l'ingente cifra. "In attesa di acquisire tutti gli elementi necessari per valutare la gravità della condotta dei medici - si legge in una nota della dirigenza della struttura - il Bambino Gesù ha disposto la sospensione del medico e del suo collaboratore riservandosi di agire disciplinarmente e in ogni altra sede ritenuta opportuna a tutela dell'immagine dell'Ospedale".

Nel frattempo, nell'arco di una settimana, il bambino è stato sottoposto all'intervento, effettivamente necessario per la sua situazione patologica, al Policlinico Gemelli di Roma all'interno dell'assistenza garantita dal Servizio Sanitario Nazionale e quindi a titolo assolutamente gratuito, mentre l'ospedale Pedriatico, dichiarandosi totalmente estraneo alla vicenda, ha espresso doverosamente le proprie scuse alla famiglia "nel rispetto dei principi fondamentali di cura e attenzione per i pazienti che caratterizzano da sempre la sua attività", così come si legge in un loro comunicato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento