Cronaca

Mdma, hashish e cocaina: gran bazar della droga in casa di un giovane

La scoperta nell'abitazione di un 29enne di Monterotondo. Nell'appartamento anche della marijuana

La sostanza stupefacente sequestrata dai carabinieri

Un gran bazar della droga in casa. A finire nei guai un 29enne di Monterotondo, già noto per precedenti specifici, poi arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. A scoprire la camera da letto stupefacente i carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia eretina dopo aver perquisito un appartamento in via Pascoli. 

Bazar della droga in camera da letto 

Nell'ambito della perquisizione domiciliare i militari hannno trovato quasi un chilo di droga sintetica del tipo MDMA, 800 grammi di hashish, 130 grammi  di marijuana, nonché 20 grammi  di cocaina e materiale per il confezionamento dosi. Per il 29enne si sono aperte le porte del carcere romano di Rebibbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

Controlli carabinieri a Monterotondo

L'arresto del 29enne è arrivato nell'ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio nei vari Comuni di competenza dei carabinieri della Compagnia di Monterotndo che ha portato a due arresti e quattro denunce. Nello specifico, a Monterotondo, nei pressi di via Lampedusa, i Carabinieri hanno sorpreso un 33enne del posto con 26 dosi di cocaina pronte per essere spacciate. Nella circostanza, veniva sequestra anche la somma di 325 euro, quale provento dell’attività di spaccio. L’uomo, dopo l’arresto è stato accompagnato presso la sua abitazione, in regime degli arresti domiciliari.

Furgone con telaio abraso 

I controlli stradali eseguiti nella notte nel territorio di Capena hanno consentito ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di denunciare in stato di libertà, tre cittadini romeni di 31,20 e 33anni per ricettazione. I tre, sono stati fermati a bordo di un furgone con targa straniera e privo della copertura assicurativa obbligataria. Dai successivi accertamenti i Carabinieri hanno accertato che il numero del telaio era stato abraso. Il veicolo è stato sequestrato.

Carta credito fittizia 

Nell’ambito dei medesimi controlli, veniva denunciato un 23enne di origini romene, con precedenti, per possesso indebito di una carta di credito intestata fittiziamente ad altro soggetto, di cui non sapeva spiegare la disponibilità.  Il servizio si concludeva con 32 veicoli controllati e 46 persone identificate, di cui 5 segnalate al Prefetto, quali assuntori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mdma, hashish e cocaina: gran bazar della droga in casa di un giovane

RomaToday è in caricamento