Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Scommesse, mazzetta da 1200 euro per ritardare il ritiro di una concessione

Impiegato dell'Ufficio scommesse aveva "imposto" una mazzetta da 1200 euro per ritardare il ritiro di una concessione per una sala ippica di Milano

Un impiegato dell'Ufficio scommesse A.a.m.s. è stato arrestato dai carabinieri per concussione. L'uomo, un romano di 59 anni, ha "imposto" il pagamento di una "mazzetta" da 1200 euro per ritardare il procedimento di ritiro della concessione ad un imprenditore, insolvente con l'erario, titolare di un'agenzia ippica di Milano.

La richiesta, avvenuta nella Capitale presso l'avvocato dell'imprenditore, ha fatto avviare l'attività investigativa dei carabinieri, che hanno arrestato il 59enne associandolo al carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scommesse, mazzetta da 1200 euro per ritardare il ritiro di una concessione

RomaToday è in caricamento