Cronaca

Massimiliano il "Brasiliano" condannato a 5 mesi. Aveva opposto resistenza alla Polizia

L'uomo, noto sui social, è stato condannato in primo grado con pena sospesa per "danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale"

Massimiliano "Brasile" Minnocci nella diretta Instagram

Massimiliano Minnocci, meglio conosciuto come "Brasile", è stato condannato a 5 mesi, con pena sospesa, per "resistenza a pubblico ufficiale". L'uomo, noto sui social, in diverse dirette su Instagram ha raccontato di aver riportato la lesione ad una mano dopo la vicenda avvenuta nel quartiere Pietralata.

I fatti risalgono allo scorso 6 di ottobre a Pietralata. A documentare il tutto alcune immagini, con un vido, diffuse sul web nelle quali si può vedere il "Brasiliano", visibilmente alterato, a petto nudo e con le mani sanguinanti mentre discute animatamente con quello che si è poi appreso essere un dirigente della Questura di Roma.

"Me te magno a mozzichi", ha ripetuto davanti ad altri poliziotti e carabinieri che si trovavano nel quartiere del Municipio Tiburtino dove CasaPound scese in piazza per dire basta all'immigrazione incontrollata, al degrado ed alla violenza. Quindi le immagini, postate, che hanno fatto il giro del web. In un post, la foto che lo ritrae sanguinante in commissariato. Ora la sentenza di primo grado.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimiliano il "Brasiliano" condannato a 5 mesi. Aveva opposto resistenza alla Polizia

RomaToday è in caricamento