Cronaca Anzio

Tragedia in mare: investito da un gommone a largo, morto un uomo

Doveva essere un pomeriggio spensierato e in sicurezza, invece si è trasformato in una tragedia

Non c'è stato nulla da fare: dopo una giornata di ricerche Massimiliano Gori, 51 anni, è stato trovato cadavere a largo del mare di Anzio. L'uomo, uscito in barca a vela con il nipotino e due suoi amichetti nella giornata di sabato, aveva deciso di farsi un bagno quando è stato investito da un gommone guidato da un 17enne. 

Il ragazzo si è subito fermato per soccorrere Massimiliano Gori e dare l'allarme. Immediate sono scattate le ricerche dell'uomo condotte sia dai bagnini della zona che dal personale della Capitaneria di porto di Anzio. Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri di Anzio, un elicottero e i sanitari del 118.

Nella tarda serata di domenica le speranze, sempre più flebili di ritrovare Gori in vita si sono interrotte: il 51enne è stato trovato morto, fatale un colpo alla testa.

Secondo i primi riscontri sembrerebbe che il 17enne stesse manovrando il gommone in un punto dove è consentita la navigazione a motore. Ora però si indagherà per capire se la sua guida fosse prudente o meno, e se Massimiliano Gori avesse segnalato la sua presenza in acqua, per un bagno, con un galleggiante.

Al momento, secondo quanto si apprende, l'Autorità Giudiziaria è stata notiziata dei fatti e non ci sarebbero indagati. Tuttavia il minorenne rischierebbe l'accusa di omicidio colposo nel caso gli inquirenti ritenessero validi alcuni elementi investigativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in mare: investito da un gommone a largo, morto un uomo

RomaToday è in caricamento