Cronaca Prati / Via Ederle Carlo

Venti euro in più per un massaggio extra: scoperti due centri a luci rosse

Le due strutture smascherate nel corso di una operazione messa in atto degli agenti dello Spe e del Gruppo Prati della Polizia Locale. I centri massaggi a luci rosse in via Trionfale e via Ederle

Una delle stanze del centro massaggio al Trionfale

"Venti euro per un extra". Questa la proposta fatta ai clienti dalle giovani ragazze cinesi che lavoravano in due centri massaggi a Prati e Trionfale. I locali si presentavano come normali centri benessere ma in realtà celavano un giro hot con numerosi clienti a caccia di 'prestazioni particolari'. A scoprire l'attività parallela in due locali in via Trionfale e via Carlo Ederle gli agenti dello Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) della Polizia Locale di Roma Capitale diretti dal comandante Antonio Di Maggio dopo aver preso due appuntamenti a nome di due falsi clienti: Leonardo e Ivan.  

STANZE ATTREZZATE E OLII PER MASSAGGI - Gli agenti dello Spe, in collaborazione con quelli del Gruppo Prati, sono entrati in azione nella mattinata di ieri 3 aprile. In particolare nel centro massaggi di via Trionfale è intervenuta anche una agente, istruttore della polizia locale del gruppo di 'caschi bianchi', che parlava cinese. Una struttura accogliente, con quattro stanze ben attrezzate per svolgere i massaggi hot: all'interno gli agenti hanno infatti rinvenuto completini sexy, olio di tigre e per massaggi in notevole quantità e, sotto i letti, molti rotoloni di carta. Ad attendere i clienti quattro giovani massaggiatrici cinesi in abiti succinti e minigonne. Nei locali anche delle vasche idromassaggio.  

MESSAGGI SUL CELLULARE - Nel corso del blitz gli agenti dello Spe hanno potuto constatare come alle ragazze arrivassero di continuo messaggi sugli Iphone per concordare i vari appuntamenti con i clienti.  "Ci vediamo stasera? Kiss Me", con i cellulari a squillare di continuo davanti gli operanti della polizia locale. In via Trionfale anche una donna italiana con le altre quattro ragazze cinesi di età compresa tra i 20 ed i 25 anni. Sequestrati pc, cellulari e tablet tutte le giovani hanno dichiarato agli agenti di non avere precedenti specifici. Una situazione ben nota ai vicini di casa, esasperati dal continuo via vai nel centro massaggi di via Trionfale a due passi da piazzale Clodio.

IL VIDEO DEL CENTRO MASSAGGI

PUBBLICITA' SUL WEB - I  due centri massaggi erano gestiti da due cinesi e venivano pubblicizzati sul web, con recensioni che alludevano a  servizi “extra” con commenti sull’avvenenza e disponibilità delle massaggiatrici.

IDENTIFICAZIONE - Sequestrati entrambi i centri massaggi, le ragazze (sei in totale, quattro al Trionfale e due Prati), sono state quindi portate all'Ufficio Immigrazione per l'indentificazione e poi agli uffici dello Spe di Ponte di Nona. Sequestrati anche dei medicinali non a norma UE.  L’operazione si è conclusa con la denuncia delle due titolari per il reato di sfruttamento della prostituzione. I vigili stanno procedendo anche alla richiesta di revoca delle licenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti euro in più per un massaggio extra: scoperti due centri a luci rosse

RomaToday è in caricamento