Ragazza di 30 anni muore durante una partita di beach volley

Martina Hauber aveva trent'anni. La ragazza si è accasciata a terra intorno alle 19, sotto gli occhi increduli delle compagne che hanno provato a soccorrerla in attesa del 118

Foto di Martina Hauber dal suo profilo ufficiale Facebook

Tragedia sul campo di beach volley. Martina Hauber, ragazza di 30 anni, è morta mentre stava giovando con gli amici una partita il 26 dicembre alle Casermette di Latina. Verso le 19 di ieri sera Martina, dopo aver accusato un malore, si è accasciata ed è morta.

Un dramma che, come scrive Latina Today, ha colpito l’intera città: Martina Hauber si era incontrata con gli amici per una partita amatoriale di beach volley quando improvvisamente si è accasciata al suolo. Immediato è scattato l’allarme ma per la giovane i soccorsi si sono rivelati inutili, purtroppo per lei non c’è stato nulla da gare. 

Sul posto oltre ai sanitari del 118 sono intervenuti i carabinieri. Un malore la probabile causa del decesso della giovane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento