Il pranzo degli ambulanti confezionato in pessime condizioni igieniche: sequestrati 6 quintali di generi alimentari

Il market scoperto in via Filippo Turati all'Esquilino è stato poi chiuso

Il market chiuso dalla Asl all'Esquilino

Cibo caldo da fornire ai venditori ambulanti conservato in pessime condizioni igieniche. Il market per la pausa pranzo degli ambulanti è stato individuato dagli agenti di Polizia di Stato e Polizia Locale nella zona dell'Esquilino. 

Nello specificio è stata un’attività di controllo del territorio  a carattere amministrativo, effettuata dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino congiuntamente a personale del I Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale, a scoprire questo giro.

Da svariato tempo erano giunti alcuni esposti della cittadinanza  con richieste di interventi per limitare il fenomeno della vendita  in strada -non autorizzata- di generi alimentari cotti, perlopiù indirizzata ad una clientela di extracomunitari nordafricani.

Dopo vari sequestri amministrativi a soggetti sorpresi nella vendita abusiva, il 23 settembre si è riusciti ad individuare una delle fonti di smercio al dettaglio ai venditori in strada, nell’attività commerciale denominata “Asia a Africa Market" in via Filippo Turati, che è stata sottoposta a controllo amministrativo congiunto, con personale di Roma Capitale, sanzionata per 25mila eurocomplessivi, sia poiché poneva in vendita  merce alimentare priva di informazioni per l’utente finale (conseguente sequestro amministrativo della predetta merce) sia perché veniva utilizzato un adiacente cortile come magazzino “a cielo aperto”.

Sottoposta a sequestro merce alimentare di vario genere, tra cui riso, farine, ortofrutticoli e  prodotti ittici senza indicazione della provenienza e della tipologia, nonché privi di etichettatura, per complessivi 6 quintali, di cui una parte consistente ben nascosta in un locale sotterraneo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riscontrate pessime condizioni igieniche generali, con sporcizia diffusa,  nelle scaffalature, nei frigoriferi, ed in tutte le parti dell’attività.  La ASL  ha disposto un  provvedimento di chiusura, eseguito dal personale di questo Commissariato e di Roma Capitale. Si è quindi provveduto al trasporto e smaltimento delle merci alimentari sequestrate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento