Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

È morto Mario Marenco, il Riccardino di “Indietro tutta” aveva 85 anni

Architetto, designer e umorista: ha interpretato personaggi televisivi rimasti nella storia, tra questi Riccardino di "Indietro tutta" con Renzo Arbore

E' morto Mario Marenco. Nato a Foggia nel 1933, viveva nella Capitale, dove si è spento all’età di 85 anni. Celebri le sue interpretazioni come attore e umorista che hanno segnato tappe importanti nella storia della televisione italiana, quasi sempre al fianco di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni. Tra tutte, la più celebre resta “Riccardino” durante lo show televisivo “Indietro tutta”.

La laurea in architettura e l'interpretazione di Riccardino

Dopo la laurea in architettura nel 1957, a Napoli, nel 1960 aprì il proprio atelier di architettura e design: lo Studio DEGW a Roma. Il suo debutto televisivo risale agli inizi del 1970 quando con Cochi e Renato nel programma “Il buono e il cattivo” ma qualche anno prima aveva già dato prova del suo talento in un programma radiofonico “Alto gradimento” condotto da Arbore e Boncompagni. Fu Mr Ramengo ne “L'altra domenica”, strampalato inviato che dopo ogni reportage urlava “Carmine!” e protagonista dei programmi Odeon e L'uovo e il cubo. Negli anni ottanta partecipò a diverse trasmissioni televisive, tra cui Sotto le stelle dove si produsse nel Prof. Aristogitone e in diversi altri sketch, e Indietro tutta! dove interpretò il personaggio del bambino Riccardino.

Marenco è morto domenica 17 marzo, a 85 anni, presso il Policlinico Agostino Gemelli di Roma dove era ricoverato. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Mario Marenco, il Riccardino di “Indietro tutta” aveva 85 anni

RomaToday è in caricamento