menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La marijuana sequestrata dai carabinieri a Casal Lumbroso

La marijuana sequestrata dai carabinieri a Casal Lumbroso

Casal Lumbroso: marijuana fai da te in un casotto col sistema indoor

I due coltivatori diretti scoperti dai carabinieri dopo essere stati trovati con la sostanza stupefacente in tasca. Poi la scoperta del manufatto allestito per la crescita delle piante

Un sistema di coltivazione indoor allestito in un manufatto in muratura nella zona di Massimina-Casal Lumbroso. Questo quanto realizzato da due persone, un 60enne romano, incensurato, e un 32enne originario di Rieti da tempo residente a Roma, con precedenti, arrestati dai carabinieri della Stazione Roma Garbatella con l’accusa di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti in concorso.
 

MARIJUANA IN TASCA - La coppia è stata notata dai militari mentre si aggirava in strada con atteggiamento sospetto. Sottoposti ad un controllo, i due sono stati trovati in possesso di alcune dosi di marijuana. Le verifiche sono state estese anche alle rispettive abitazioni: in particolare, in un manufatto di pertinenza della casa del 60enne, ubicata in via del Casale Lumbroso, i Carabinieri hanno scoperto una serra ben attrezzata dove la coppia di coltivatori diretti curava personalmente la crescita delle piante di cannabis indica.

SISTEMA INDOOR - All’interno del casotto è stata sequestrata tutta l’attrezzatura di aerazione e di illuminazione studiata ad hoc per l’ottimale crescita delle piante, bilancini di precisione, fertilizzanti, terriccio, vasi e semi di cannabis. Nel corso delle perquisizioni sono stati recuperati, complessivamente, oltre 320 grammi di marijuana, già essiccata e suddivisa in singole dosi pronte per essere vendute, e 300 euro in contanti ritenuti provento della loro illecita attività. I compari dal “pollice verde”, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati collocati agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni in attesa del processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento