rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca San Giovanni / Via Gela

Metadone in tasca, in casa una serra di marijuana indoor

Il 28enne è stato poi arrestato dalla polizia

Un flacone di metadone e frammenti di "fumo" in tasca, in casa una piantagione indoor con quattro piante di marijuana autoprodotte. A finire nei guai un 28enne romano, arrestato dalla polizia in zona Alberone-Ponte Lungo.

Sono stati gli agenti delle volanti, insieme ai poliziotti del commissariato Appio, durante il normale servizio di controllo del territorio, percorrendo via Gela, a controllare di due uomini di 28 e 30 anni. I due hanno evidenziato subito un atteggiamento di nervosismo nei confronti degli agenti, che immediatamente decidevano di perquisire i due ragazzi. 

Il 28enne è stato trovato in possesso di un flacone contenente metadone, mentre il 30enne di alcuni grammi di hashish. A seguito di ciò le perquisizioni sono state estese alle abitazioni dei due uomini: nell’abitazione del 30enne è stata rinvenuta una scatola intrisa di sostanza tipo hashish, mentre nell’abitazione del 28enne, è stato trovato un barattolo di olio vegetale  nel quale era stata messa al macero della marijuana. 

In altri due  barattoli sono stati inoltre rinvenuti 4,8 grammi di hashish e 88 grammi di marijuana mentre all’interno della cucina e della camera da letto l’uomo aveva installato delle vere e proprie serre per la coltivazione “diretta” della sostanza. Sono stati sequestrati diversi ventilatori, lampade, estrattori, impianti di irrigazione, fertilizzanti di vario tipo, filtri a carboni attivi oltre a 4 piante di marijuana alte dai 50 ai 130 centimetri. 

Alla fine degli accertamenti il 28enne è stato arrestato, e in sede di convalida l’arresto è stato convalidato. Il 30enne invece è stato denunciato in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metadone in tasca, in casa una serra di marijuana indoor

RomaToday è in caricamento