rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Trevignano Romano

Trevignano: fratelli fabbri con l'hobby per la marijuana, trovate 60 piante

Trovati anche 100 grammi di 'erba' già pronta per la vendita. In manette due uomini di 36 e 38 anni

Fabbri di professione nella vita di tutti i giorni con una passione in comune: la marijuana. A scoprire una piantagione di 'erba' nell'abitazione di due fratelli di Trevignano Romano i carabinieri della Compagnia di Bracciano che li hanno arrestati in flagranza di reato al termine di una mirata attività antidroga. I due sono stati trovati in possesso di 60 piante di cannabis indica dell’altezza di oltre due metri e di 100 grammi di stupefacente già confezionato e pronto per lo spaccio.

FRATELLI FABBRI - Nel corso di un servizio finalizzato alla repressione della produzione di stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Trevignano Romano hanno effettuato mirate perquisizioni personali e domiciliari, nel corso delle quali i due fratelli di 36 e 38 anni, residenti nella ridente cittadina a nord del lago di Bracciano, sono stati trovati in possesso di una grande coltivazione di marijuana, sapientemente occultata in un terreno di pertinenza all’abitazione dei due. I militari si sono trovati di fronte ad una vera e propria coltivazione in grande stile, con le piante accuratamente disposte per file.

"USO PERSONALE" -  A nulla sono valse le giustificazioni dei provetti coltivatori che hanno provato ad argomentare un’improbabile produzione per necessità personali, asserendo di essere accaniti consumatori di stupefacente. Pertanto, visti i chiarissimi elementi a carico dei due e considerata la gravità del fatto i militari hanno proceduto all’arresto dei soggetti per il reato di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti e hanno accompagnato i fratelli, d’intesa con il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia, presso l’omonimo carcere.

MARIJUANA ALL'INCENERITORE - La droga e le piante sequestrate, dopo le analisi qualitative e quantitative di rito, verranno distrutte in inceneritori per lo smaltimento di rifiuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trevignano: fratelli fabbri con l'hobby per la marijuana, trovate 60 piante

RomaToday è in caricamento