rotate-mobile
Cronaca Ostia

Mareggiata a Ostia, la torretta del Curvone finisce in mare. Danni ai lidi e i detriti invadono la strada

In numerosi stabilimenti balneari di Ostia l'acqua ha raggiunto le strutture

Pezzi di legno e di cabine sul lungomare, assi portanti distrutte dal vento, protezioni scoperchiate e la torretta simbolo del Curvone finita in mare. Il vento tra i 90 e i 95 chilometri orari ha fatto danni ad Ostia. Tante le strutture balneari e i chioschi che hanno subito danni a causa del maltempo di oggi

E se all'Idroscalo il Tevere esondando ha costretto vigili del fuoco e protezione civile a evacuare diverse persone, sul lungomare la situazione è stata migliore. All'altezza degli stabilimenti Capanno, Kursaal, Oasi e V-Lounge, si sono verificate potenti mareggiate. Onde alte fino a tre metri. Al Curvone, storico punto di ritrovo dei romani, la torretta è finita in mare e le assi si sono staccate. Pezzi di legno divelti hanno addirittura invaso la strada. 

Allagato anche il Pontile. Singolare fenomeno sul lungomare di ponente e alla foce del Canale dei Pescatori: un'onda di schiuma giallognola ha invaso il lungomare Duca degli Abruzzi e la Lega Navale. Anche allo stabilimento Arcobaleno e allo Shilling sono stati segnalati danni. 

Mareggiata ad Ostia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiata a Ostia, la torretta del Curvone finisce in mare. Danni ai lidi e i detriti invadono la strada

RomaToday è in caricamento