menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marconi, dosi nei pacchetti di sigarette e in casa: così nascondevano la metanfetamina asiatica

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato due uomini per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Shaboo nascosta in casa o nei pacchetti di sigarette, pronta per essere venduta. Blitz anti spaccio dei carabinieri nel quartiere Marconi, che ha portato all'arresto di due pusher delle metanfetamina asiatica: si tratta di due uomini 24 e 32 anni del Bangladesh, entrambi già noti alle forze dell'ordine, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Fermati e perquisiti, i pusher sono stati trovati in possesso di alcune dosi di shaboo e denaro contante: le verifiche sono state estese all'abitazione, dove sono stati sequestrati altri 33 grammi di shaboo e diverse dosi di marijuana, oltre che bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi, due telefoni cellulari utilizzati per l'attività di spaccio e la somma contante di 670 euro. 

Poco dopo, gli stessi carabinieri hanno denunciato a piede libero tre filippini – un 41enne e 42enne con precedenti e una 33enne – che, a seguito di un controllo scattato in piazza dei Cinquecento, sono stati trovati in possesso di cristalli di shaboo e un coltellino multiuso. La droga era nascosta in un portadocumenti, nei pacchetti di sigarette e all'interno di una tasca della borsa della donna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento