menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta del luglio 2012 (Foto archivio)

La protesta del luglio 2012 (Foto archivio)

San Pietro, notte sul cupolone per Marcello Di Finizio: "Fa un freddo boia"

L'uomo si era arrampicato ieri pomeriggio per appellarsi al Papa e a Napolitano. L'imprenditore non è nuovo a questa azioni: quella di ieri è la quarta volta

E' rimasto tutta la notte sulla cupola di San Pietro, l'imprenditore triestino Marcello Di Finizio. L'uomo era salito ieri pomeriggio per protestare contro le multinazionali e la crisi chiedendo aiuto al Papa e a Napolitano. "Fa un freddo boia è sono stanco morto. Mandatemi tutta l'energia positiva che potete. Non possono vincere sempre i cattivi in questo paese" ha scritto su Facebook. 

L'uomo non è nuovo a questo tipo di azioni. Ieri è stata la quarta volta. La prima avvenne nel luglio del 2012 e poi nell'ottobre dello stesso anno per opporsi ad alcune direttive europee che, a suo dire, lo stavano danneggiando. L'ultima volta invece nel maggio 2013 quando scalò la basilica con lo striscione "Stop al massacro, no euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento