rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

La cooperativa che ha "liberato" 'Marcellone' Colafigli: così il boss ha potuto gestire lo spaccio

L'ex della Banda della Magliana, grazie alla compiacenza della responsabile di una cooperativa, aveva tempo a disposizione per organizzare i suoi affari e incontrare anche i collaboratori albanesi

"Intendiamo favorire la promozione umana, l'integrazione, il reinserimento sociale e lavorativo delle persone fragili". Si racconta così la coop che ha la propria sede in via Anagnina, nella zona di Campo Romano, periferia sud est di Roma. Lì l'ex boss della Banda della Magliana, Marcello Colafigli, passava il suo tempo. Un tempo che avrebbe dovuto impiegare in lavori socialmente utili e che invece 'Marcellone', 

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento