Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Manuel Bortuzzo, Salvini: "Prenderemo i delinquenti che hanno sparato"

Il professore Alberto Delitala del San Camillo: "La possibilità di riacquisto del movimento delle gambe con le conoscenze mediche attuali non è possibile"

Il giovane nuotatore Manuel Bortuzzo, ferito la notte di domenica all'Axa, resterà semiparalizzato a vita e non camminerà più. La notizia choc (qui l'articolo completo) annunciata dai medici del San Camillo ha gettato nello sconforto chi lo conosce. A cercare di non perdere le speranze è il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, presente all'ospedale San Camillo di Roma con la famiglia di Manuel: "Speriamo in un miracolo, chiediamo il massimo rispetto per la privacy e confidiamo nell'operato delle forze dell'ordine e della magistratura affinchè consegnino alla giustizia i responsabili. Bisogna continuare a essere fiduciosi e a lottare. Continueremo a offrire la migliore assistenza possibile al giovane Manuel e alla sua famiglia".

Le indagini, nel frattempo, proseguono e il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini promette il pugno duro: "Sono vicino a Manuel e alla sua famiglia, stiamo facendo tutto il possibile perché i delinquenti che hanno sparato siano presi e messi in galera".  

Sostegno e vicinanza a Manuel e alla sua famiglia arriva anche dal sottosegretario alla Presidenza con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti: "Una tragedia che addolora tutti noi. Se la famiglia vorrà andrò a trovare il giovane atleta per dirgli che non è solo è che le istituzioni sono al suo fianco in questa battaglia drammatica che dovrà affrontare". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuel Bortuzzo, Salvini: "Prenderemo i delinquenti che hanno sparato"

RomaToday è in caricamento