Processo Bortuzzo, pena ridotta in Appello a chi sparò a Manuel

I giudici di secondo grado hanno condannato Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano a 14 anni e 8 mesi di carcere contro i 16 inflitti in primo grado. Cade l'accusa di tentato omicidio premeditato nei confronti della fidanzata di Bortuzzo

La Corte di Appello di Roma ha ridotto a 14 anni e 8 mesi di carcere la pena per gli autori del ferimento del nuotatore Manuel Bortuzzo. In primo grado Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano erano stati condannati a 16 anni: sono stati assolti dalle accuse di tentato omicidio della fidanzata dell'atleta, Martina Rossi, che si trovava accanto a lui a un distributore automatico di sigarette e rimase miracolosamente indenne.

Bortuzzo, giovane promessa del nuoto italiano, da quella notte è costretto sulla sedia a rotelle. Marinelli e Bazzano, in carcere dal 6 febbraio, dopo l'arresto avevano ammesso di aver sparato ma di aver colpito il ragazzo per errore.

"Ho sentito Manuel e la sua famiglia che hanno accettato serenamente la decisione dei giudici, senza nessuna polemica. Dal canto mio è una sentenza che rispetto ma che non condivido, attendo di leggere le motivazioni. Dobbiamo capire perché è caduta l'accusa di tentato omicidio nei confronti della fidanzata di Manuel", ha detto l'avvocato Massimo Ciardullo, legale del nuotatore ferito nel febbraio dello scorso anno, commentando la decisione dei giudici della Corte d'Appello di Roma. 

Il tragico ferimento di Manuel avvenne poco dopo una rissa fra decine di persone all'Irish pub di piazza Eschilo, nella quale furono coinvolti Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, che inizialmente fuggirono e poi tornarono sul posto in motorino per vendicarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la ricostruzione, Marinelli, che era seduto dietro, sparò un colpo di pistola, colpendo alla schiena Bortuzzo. Il giovane nuotatore, e la fidanzata, non c'entravano nulla con la lite al pub.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento