Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Manuel Bortuzzo, chi è il nuotatore ferito nella sparatoria in piazza Eschilo

Nato nel 1999 e dopo un percorso nel Team Veneto è arrivato a Ostia presso il centro federale

Foto FB Manuel Bortuzzo

È stato raggiunto da un colpo di pistola al fianco Manuel Bortuzzo durante la sparatoria della scorsa notte all’Axa. Il giovane 19enne è una promessa del nuoto italiano e da Treviso ha raggiunto il polo natatorio di Ostia, centro federale per allenamenti serrati al fianco dell'idolo Gregorio Paltrinieri. Il tutto sognando di partecipare alle Olimpiadi. Nella notte però i suoi sogni si sono infranti con quanto accaduto a piazza Eschilo.

Manuel è nato a Trieste nel 1999 e poi si è trasferito a Treviso, lui stesso in un'ntervista al Flash Acquatico di Swimbiz nell’ottobre dello scorso anno si è definito “un finto veneto”. Alto 1 metro e 89centrimentri, Bortuzzo dopo un esordio nel team veneto, determinato a proseguire nel nuoto ha deciso di approdare a Ostia, presso il centro federale, dove ha promesso di “sfondarsi di chilometri di mezzofondo” con un unico obiettivo: realizzare il suo sogno, le Olimpiadi. Con lui in vasca Paltrinieri, Acerenza e Detti, già protagonisti a livello internazionale.

La promessa del nuoto italiano risiede presso la foresteria del centro sportivo delle Fiamme Gialle di Castelporziano e si sta specializzando nei 400 e 1500 ed ha preso parte anche al trofeo Settecolli.

Venuto a conoscenza della vicenda, il presidente della Federnuoto Paolo Barelli si è immediatamente attivato affinché venisse garantita al giovane atleta la massima assistenza possibile e si è recato all'ospedale San Camillo dove sta aspettando l'arrivo dei genitori da Treviso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuel Bortuzzo, chi è il nuotatore ferito nella sparatoria in piazza Eschilo

RomaToday è in caricamento