Manuel Bortuzzo, chi è il nuotatore ferito nella sparatoria in piazza Eschilo

Nato nel 1999 e dopo un percorso nel Team Veneto è arrivato a Ostia presso il centro federale

Foto FB Manuel Bortuzzo

È stato raggiunto da un colpo di pistola al fianco Manuel Bortuzzo durante la sparatoria della scorsa notte all’Axa. Il giovane 19enne è una promessa del nuoto italiano e da Treviso ha raggiunto il polo natatorio di Ostia, centro federale per allenamenti serrati al fianco dell'idolo Gregorio Paltrinieri. Il tutto sognando di partecipare alle Olimpiadi. Nella notte però i suoi sogni si sono infranti con quanto accaduto a piazza Eschilo.

Manuel è nato a Trieste nel 1999 e poi si è trasferito a Treviso, lui stesso in un'ntervista al Flash Acquatico di Swimbiz nell’ottobre dello scorso anno si è definito “un finto veneto”. Alto 1 metro e 89centrimentri, Bortuzzo dopo un esordio nel team veneto, determinato a proseguire nel nuoto ha deciso di approdare a Ostia, presso il centro federale, dove ha promesso di “sfondarsi di chilometri di mezzofondo” con un unico obiettivo: realizzare il suo sogno, le Olimpiadi. Con lui in vasca Paltrinieri, Acerenza e Detti, già protagonisti a livello internazionale.

La promessa del nuoto italiano risiede presso la foresteria del centro sportivo delle Fiamme Gialle di Castelporziano e si sta specializzando nei 400 e 1500 ed ha preso parte anche al trofeo Settecolli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venuto a conoscenza della vicenda, il presidente della Federnuoto Paolo Barelli si è immediatamente attivato affinché venisse garantita al giovane atleta la massima assistenza possibile e si è recato all'ospedale San Camillo dove sta aspettando l'arrivo dei genitori da Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento