Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Manifestazione studenti: Digos al lavoro per identificarli, 32 già riconosciuti

Manifestazione non preavvisata a Piazzale Aldo Moro: 32 identificati per denunce all'autorità giudiziaria. Tutte le fasi documentate da polizia scientifica per identificare chi ha partecipato

Le persone che hanno preso parte alla manifestazione non preavvisata di sabato pomeriggio, partita da piazzale Aldo Moro e giunti alla Bocca della Verità potrebbero passare dei guai seri. Tutte le fasi della manifestazione, infatti, sono state attentamente documentate dalla Polizia Scientifica. Inoltre, l’attività di documentazione su strada è stata integrata con le immagini registrate dall’alto dall’elicottero della Polizia, che saranno poi messe a disposizione degli investigatori per l’identificazione delle persone che hanno preso parte alla manifestazione.

La Digos, intanto, ha già identificato 32 persone, che, nelle prossime ore, saranno denunciate per manifestazione non preavvisata. Il corteo è partito da Piazzale Aldo Moro, davanti l'ingresso dell'università La Sapienza, quindi gli studenti  si sono poi diretti verso il Lungo Tevere fino a raggiungere via Della Conciliazione, da dove hanno raggiunto piazza Bocca Della Verità. Durante la manifestazione, gli studenti hanno cambiato più volte percorso, creando disagi alla circolazione.
Dallo scorso dicembre sono circa 350 le denunce per manifestazioni non preavvisate e per altri illeciti registrati nel corso delle stesse, tra cui blocco stradale e ferroviario, violenza privata e danneggiamento.

Oggi i è svolta anche la manifestazione nazionale promossa dal Popolo Viola e dalla sigla Articolo 21, che, partendo da piazza della Repubblica, si è poi conclusa in piazza del Popolo, ed ancora l’iniziativa di contestazione tenutasi presso il CIE di Ponte Galeria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione studenti: Digos al lavoro per identificarli, 32 già riconosciuti

RomaToday è in caricamento