rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

#Salvaiciclisti, la manifestazione ai Fori Imperiali: "Veni, vidi, bici"

Tra le 10.000 e le 15.000 hanno invaso via dei Fori Imperiali. Alle 16.30 un flashmob per ricordare le vittime della strada. I dati ufficiali parlano di 2.556 ciclisti uccisi in dieci anni in Italia. Oggi a Napoli l'ultimo decesso

Una lunga organizzazione ed un grande successo. #Salvaiciclisti, la manifestazione che si è svolta ai Fori Imperiali, ha portato in piazza centinaia di ciclisti, provenienti da tutte le parti d'Italia. Le bici hanno invaso via dei Fori Imperiali a Roma. Tantissime, di ogni forma e colore, hanno affollato la strada che collega il Colosseo a Piazza Venezia. "Siamo decine di migliaia", ha affermato Paolo Pinzuti, uno degli organizzatori della manifestazione 'Salvaiciclisti. "Non saremmo stupiti se a fine giornata arriveremo a quota venticinquemila".

I manifestanti su due ruote, che chiedono più sicurezza sulle strade contro "i troppi decessi", sono arrivati da diverse parti d'Italia, molti da Roma. Su due ruote hanno manifestato intere famiglie, esponenti di movimenti ambientalisti e partiti politici.

La manifestazione è stata dedicata anche all'ultimo ciclista ucciso vicino Napoli, "l'ultima vittima di una strage di persone innocue, travolte da una mobilità insensata, abbandonata in molti paesi più intelligenti del nostro", ha affermato Paolo Bellino, uno degli organizzatori della manifestazione nazionale Salvaciclisti - 'Veni, Vidi, Bici'.

#Salvaiciclisti: le foto della manifestazione | di Nozzoli/Romatoday



"La strage dei ciclisti - afferma Bellino - miete ogni anno 300 vittime circa in Italia. I dati ufficiali parlano di 2.556 ciclisti uccisi in dieci anni in Italia, il doppio del livello del Regno Unito, ma potrebbe essere una cifra sottostimata. Più verosimili sono 3.000 vittime in 10 anni".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#Salvaiciclisti, la manifestazione ai Fori Imperiali: "Veni, vidi, bici"

RomaToday è in caricamento