Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Da Roma a Torrimpietra: i comitati contro le discariche: "Sì alla differenziata"

I comitati contro le discariche hanno manifestato a Torrimpietra e davanti alla Prefettura di Roma per ribadire il no alle discariche e il sostegno alla raccolta differenziata

Dalla Prefettura di Roma a Torrimpietra. Sfilano i comitati contro le discariche che ribadiscono il loro disaccordo contro la linea tenuta da Regione e Comune e contro le dichiarazioni del ministro Clini che non chiude definitivamente la questione su alcune discariche come quella di Pizzo del Prete.

DAVANTI LA PREFETTURA - A Roma i comitati di Riano, Corcolle, la Valle Galeria e Fiumicino hanno manifestato in piazza Santi Apostoli. Tra gli striscioni esposti uno recita: "Differenziare è amare". "Qui è schierato il fronte a favore del governo, a favore della linea dettata dal ministro Clini e a favore della raccolta differenziata - spiega il portavoce del coordinamento Riano No Discarica Giorgio Coppola -. A questo punto il fronte del no si è ribaltato: è quello di Alemanno, Polverini e Pecoraro. Chiediamo la revoca dei tre decreti commissariali di identificazione e occupazione temporanea dei siti di Riano e Corcolle". A fargli da eco è il presidente dei Verdi Nando Bonessio: "E' assurdo che Polverini e il commissario governativo Pecoraro si oppongano al piano di Clini. Condividiamo la posizione del ministro per quanto riguarda la differenziata e la bocciatura dello studio sui siti della regione, che è pieno di fattori escludenti, e chiediamo a Polverini e Pecoraro di allinearsi".

TORRIMPIETRA - A Torrimpietra i manifestanti appartenenti al Comitato Rifiuti Zero a Fiumicino hanno sfilato in corteo sull'Aurelia in direzione Civitavecchia con striscioni e trattori, bloccando anche il traffico. Il Comitato è contrario in generale alle discariche come soluzione al problema dei rifiuti. "Le dichirazioni del ministro Clini non chiudono affatto la questione dell'impianto rifiuti a Palidoro e, nonostante le rassicurazioni, Pizzo del Prete non è ancora salvo", affermano. "Rileggendo bene le dichiarazioni del ministro si scopre che Pizzo del Prete è ancora considerato compatibile per la realizzazione di un impianto, fatti salvi i tempi necessari per i lavori di preparazione dell'area e della viabilità per accedervi - si legge in una nota -. Questo vuol dire una sola cosa: siamo ancora in pericolo. E sono in pericolo Pizzo del Prete, Castel Campanile, Palidoro, Valcanneto, I Terzi, Torrimpietra, Aranova, Passoscuro, Maccarese, tanto per citare le località più vicine e sono in pericolo tutti i cittadini che vi abitano".

IL VICESINDACO DI RIANO - A schierarsi contro la Regione e il Campidoglio è anche il vicesindaco del Comune di Riano, Italo Arcuri, che condivide la posizione del ministro Clini. "Alemanno e la Polverini invece di criticare il ministro Clini farebbero bene a seguirne le indicazioni, dal momento che è vergognoso che Roma e il Lazio abbia indici di raccolta differenziata bassissime. Raggiungere livelli adeguati per una città come Roma e per una regione come il Lazio - dice Arcuri - dovrebbe essere un impegno morale oltre che civile. Alemanno e la Polverini, in prossimità del Bilancio di previsione, stanzino finanziamenti ad hoc in questo senso. Pensare a impiantare altre Malagrotta in giro per il Lazio è un'idea medievale, oltre che un pessimo modo di affrontare la questione rifiuti. Pecoraro, da uomo di legge, dia ascolto al Ministro Clini e non si inventi nulla: la tutela del territorio e dell'ambiente e il rispetto della salute pubblica non sono optional". Intanto la tabella di marcia dettata dal ministri Clini per far fronte al rischio emergenza rifiuti a Roma prevede tre riunioni: il 4, il 5 e il 12 aprile, quando è prevista l'individuazione del sito di discarica per la gestione transitoria e del sito per il conferimento a regime di non oltre il 20% dei rifiuti trattati. (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Roma a Torrimpietra: i comitati contro le discariche: "Sì alla differenziata"

RomaToday è in caricamento