Dal Divino Amore ai Fori Imperiali, i 'No discarica' rovinano la festa a Marino

Mille manifestanti hanno raggiunto la festa per la pedonalizzazione per gridare la propria rabbia al primo cittadino. Violati per tre volte i blocchi della polizia

Doveva essere un semplice sit in alla Bocca della Verità. Da subito però si è capito che la vera intenzione era quella di raggiungere via dei Fori Imperiali per 'rovinare' la Notte bianca per la pedonalizzazione e gridare la propria rabbia in mondo visione. Non erano casuali infatti quei cartelli in inglese (QUI LA FOTO): nascondevano tutta la voglia di raccontare al mondo cosa sta piovendo sulle teste dei cittadini di un territorio che, seppur lontano dal Centro e "dagli sfavillanti progetti di Marino", è sempre e comunque Roma.

Protagonisti un migliaio di manifestanti dell'Ardeatina, scesi per il quinto giorno in strada per dire no alla discarica di Falcognana. Per farlo stavolta hanno scelto il centro di Roma, nel giorno tanto atteso della notte bianca dei Fori Imperiali. Armati di sacchi di immondizia e di trattori, al grido di "La monnezza non la voglio, te la porto in Campidoglio", hanno praticamente da subito violato il ristretto perimetro di piazza Bocca della Verità.

LA CRONACA DELL' 'ASSALTO' - Sono le 20.30 quando il corteo 'buca' un primo cordone (GUARDA IL VIDEO) per puntare dritto al Campidoglio. All'altezza del teatro Marcello trova un secondo plotone di polizia e carabinieri, stavolta già in assetto anti sommossa. Serve a poco però perchè viene bucato anche questo (GUARDA IL VIDEO), non senza tensione. Le forze dell'ordine puntano a proteggere il Campidoglio. Salgono sulle camionette e in fretta e furia mettono in piedi una nuova 'diga'. Nulla da fare. Per la terza volta i manifestanti sfondano, stavolta scappando via dai giardini e puntando dritti a Piazza Venezia. L'obiettivo festa è vicino, ma all'imbocco di via dei Fori Imperiali il corteo viene fermato.

CORI E URLA CONTRO MARINO - La protesta, a due passi dalla pedonalizzazione (GUARDA IL VIDEO), prosegue con cori contro il sindaco. Molti i manifestanti che hanno urlato: "Vergogna e buffone" proprio mentre Ignazio Marino e la presidente della Camera Laura Boldrini stavano percorrendo i Fori. Più tardi uno dei manifestanti è riuscito a salire sul palco urlando slogan ma dopo qualche minuto è stato bloccato e fatto scendere dagli agenti. Alla fine però un obiettivo la manifestazione l'ha raggiunto. Lunedì infatti ci sarà un incontro tra il sindaco e una delegazione dei manifestanti.

I MANIFESTANTI - "Abbiamo rovinato la Notte Bianca a Marino, visto che noi passiamo la notte in bianco per la discarica", spiegano. I manifestanti hanno esposto l'immagine del Divino Amore ed hanno protestato assieme al parroco. Negli ultimi giorni i cittadini avevano già messo in scena altre forme di protesta bloccando via Ardeatina per diverse ore: proprio nei pressi del santuario del Divino Amore, la zona dove dovrebbe sorgere la discarica. Questa sera, invece, la protesta dei comitati contro la discarica ha avuto un eco molto più grande, tra i Fori e festeggiamenti di una giornata comunque storica per la città, disturbata dall'incubo della discarica.

LA CRONACA DELL'INAUGURAZIONE

FERITA LA SCAFATI - Durante i momenti di concitazione su via dei Fori Imperiali, il comandante facente funzione dei vigili urbani di Roma Donatella Scafati è rimasta ferita alla testa da uno stendardo agitato da un manifestante. Secondo quanto si è appreso, l'urto le avrebbe procurato un'ecchimosi con tumefazione. Scafati non si è recata in pronto soccorso ed è ora a casa dove ha ricevuto una chiamata da parte del sindaco di Roma Marino.

ALEMANNO E BELVISO - Con i manifestanti, a violare i cordoni della polizia, c'erano anche Gianni Alemanno e Sveva Belviso. In particolare l'ex sindaco è stato oggetto anche di qualche coro di contestazione. Con il corteo fermo infatti, lui ha raggiunto la testa concedendosi ai microfoni e ai flash dei cronisti. La cosa non è andata giù ad alcuni manifestanti che hanno intonato cori con cui invitavano l'ex sindaco ad andarsene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento