rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Ex Eutelia: 8000 in corteo a Roma per difendere il posto di lavoro

Momenti di tensione a via dei Fori Imperiali per l'ingresso negato ad alcuni rappresentanti sindacali. A via del Corso i lavoratori si sdraiano in strada e sbloccano il traffico solo quando il governo annuncia la data del tavolo di trattativa

Ottomila lavoratori dell'ex Eutelia hanno invaso oggi Roma per chiedere al Governo un intervento per risolvere una vertenza che si trascina ormai da mesi e che ha portato nella Capitale all'occupazione della sede di via Bona al Tiburtino.

La manifestazione ha vissuto momenti di tensione in via dei Fori Imperiali, quando i manifestanti hanno inveito contro le forze dell'ordine con cori di protesta per il mancato ricevimento dell'intera delegazione di rappresentanti sindacali da parte del sottosegretario Gianni Letta.

Il corteo subito dopo si è trasformato in sit-in in via del Corso dove circa 600 manifestanti si sono sdraiati per strada per chiedere una data precisa per un confronto con il governo. L'iniziativa è stata organizzata dopo l'esito giudicato "non soddisfacente" dell'incontro tra una loro delegazione e il sottosegretario Gianni Letta. I sindacati hanno preteso una data precisa, pena la mancata rimozione del blocco.

Palazzo Chigi ha fatto sapere immediatamente di aver fissato per il 27 alle 18.00 un nuovo tavolo di trattativa. Nel frattempo i sindacati fanno sapere che le assemblee vanno avanti e che da domani verranno avviate le procedure per l'amministrazione controllata. “Dal governo”, ha spiegato  Rinaldini della Fiom, “ci aspettiamo una pronta risoluzione che faccia piazza pulita della vecchia proprietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Eutelia: 8000 in corteo a Roma per difendere il posto di lavoro

RomaToday è in caricamento