Discarica Falcognana, protesta al ministero dell'Ambiente: "Vogliamo incontrare Orlando"

Un gruppo di manifestanti ha presidiato la sede di via Colombo 44 per chiedere di essere ascoltati. "Non ci vogliono ricevere" la denuncia dei cittadini

Niente incontro con il ministro all'Ambiente, Andrea Orlando, questo pomeriggio per i cittadini del presidio contro la realizzazione della discarica sull'Ardeatina a Falcognana che a partire dalle 16 circa hanno protestato sotto la sede del ministero in via Colombo 44. “E' già la terza volta che chiediamo un incontro con lui ma anche oggi non siamo riusciti a far ascoltare le nostre ragioni” spiega un manifestante. Oggi infatti era in programma la riunione del tavolo tecnico per la preparazione del decreto che dovrebbe designare definitivamente il sito di Falcognana come il luogo del 'post-Malagrotta'.

“Sapevamo che il ministro era in sede ma non ci hanno concesso un incontro”. La rabbia di ritorno al presidio è molta tanto che i cittadini non escludono nuove manifestazioni nelle prossime ore. A scatenare le proteste anche la “segretezza degli incontri di cui non siamo mai a conoscenza”. E soddisfa, “anche se non tranquillizza del tutto”, la mozione approvata nel IX municipio che impedisce il transito dei mezzi pesanti sulla principale via di accesso a Falcognana.

Intanto il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Francesco Storace, ha presentato un'interrogazione al presidente Zingaretti chiedendo chiarimenti sulla relazione commissionata dal Ministro dell'Ambiente al Prefetto di Roma sulla compagine societaria Ecofer (Discarica Falcognana). Si legge nell'interrogazione: "Visto il tempo trascorso dalla richiesta avente carattere di urgenza e considerata l'inquietudine che serpeggia nella pubblica opinione Francesco Storace interroga il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l'assessore competente per sapere se la Regione è a conoscenza della risposta fornita dal Prefetto al Ministro dell'Ambiente, ovvero per quali motivi la stessa è tenuta segreta e non rivelata nei contenuti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco la risposta della Regione: “Si fa presente che anche la Regione Lazio attende di conoscere l'esito del lavoro affidato dal Ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, al Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento