Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Corviale / Via Portuense

No alla discarica di Monti dell'Ortaccio: il 4 settembre una fiaccolata

I comitati di quartiere che si oppongono alla nuova discarica di Monti dell'Ortaccio scenderanno in piazza il 4 settembre per dire NO alla costruzione della nuova discarica

I cittadini della Valle Galeria scenderanno in piazza il 4 settembre alle ore 20 per una fioccalata di protesta contro la costruzione della nuova discarica a Monti dell'Ortaccio: "Il prefetto Sottile e il Ministro Clini ci convochino prima della decisione finale, e soprattutto ci ascoltino". Questo l'appello del comitato di quartiere 'Popolo della nebbia' che ha promosso la manifestazione, incontro davanti la chiesa di Ponte Galeria di via Portuense, alla manisfestazione sono attesi tutti i comitati di lotta contro l'ipotesi di costruire la nuova discarica di Roma a Monti dell'Ortaccio. 

"Non staremo a guardare il definivo scempio di un territorio e l'ennesimo attentato al diritto alla salute per fare largo ad interessi economici e a scorciatoie dettate da inettitudine e ottusa ignoranza della realtà. L'idea di costruire la nuova discarica a Monti dell'Ortaccio è pura follia. I comitati di quartiere hanno chiesto da tempo un incontro con il prefetto Sottile e il ministro dell'ambiente Clini, ma nessuno finora si è degnato di ascoltare gli abitanti della Valle Galeria, che rischiano di subire un ulteriore ed enorme danno ambientale sul loro territorio.
 
La zona è già considerata ad alto rischio, classificata Seveso 2, sopporta da decenni la discarica di Malagrotta cui si aggiungono l'inceneritore dei rifiuti ospedalieri, la raffineria di Roma, un Gassificatore e un deposito Gas liquido. Il Rio Galeria è uno dei fiumi più inquinati d'Italia e le falde acquifere della zona sono irreparabilmente compromesse. A questo si aggiungano le cave di sabbia, i cementifici e l'aeroporto. E' inaudito che si ignori un tasso di mortalità per tumore tra i più alti del Lazio. La fiaccolata è l'ennesimo appello alla giustizia, al buon senso e alla buona amministrazione, al diritto all'uguaglianza e alla salute: non subiremo un attacco che sarebbe fatale alla nostra vita e a quella delle nostre famiglie".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No alla discarica di Monti dell'Ortaccio: il 4 settembre una fiaccolata

RomaToday è in caricamento