rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico

Casa, movimenti in corteo da Repubblica al Campidoglio: "Contro divieti e precarietà"

La manifestazione è partita intorno alle 17 percorrendo via Cavour e via dei Fori Imperiali. Al termine una delegazione di manifestanti è stata ricevuta dal vicesindaco e dall'assessore alla Casa

Un corteo da piazza della Repubblica al Campidoglio per opporsi al Piano casa di Renzi e per sfidare i “divieti” del ministro dell'Interno Angelino Alfano a un mese esatto dagli scontri del corteo nazionale del 12 aprile. I movimenti romani tornano in piazza. “Alfano non potrai impedirci di passare dove vogliamo. Il Centro della città è nostro” lo slogan scandito dai manifestanti. Nel mirino le recenti dichiarazioni del ministro circa la possibilità di vietare i cortei al centro di Roma.

La manifestazione, con appuntamento alle 16, è partita poco dopo le 17 da piazza della Repubblica per muoversi dietro allo striscione “Liberiamo Roma da divieti, rendita e precarietà” alla volta di via Cavour. Scandita da cori, slogan e qualche fumogeno tutto è proceduto senza particolare tensione. Lungo il percorso, circa a metà di via Cavour, all'altezza di via degli Annibaldi, i manifestanti hanno srotolato dall'alto uno striscione per invitare tutti i presenti alla mobilitazione di luglio a Torino. Ecco la scritta: “L'11 luglio tutti a Torino contro il vertice europeo sulla disoccupazione giovanile. #Renzi stai sereno”. Prima di luglio però i manifestanti hanno ricordato la protesta di domani a Montecitorio contro il decreto Poletti.

Una volta a piazza Venezia sono spuntate le prime tende. Come annunciato l'obiettivo dei manifestanti era quello di accamparsi sotto al Campidoglio per protesta replicando così quanto accaduto in autunno a piazza di Porta Pia. La piazza è divisa a metà: da un lato il muro di carabinieri e polizia, dall'altro quello dei manifestanti, che continuano a mantenere compatto il corteo. Una delegazione dei Movimenti è stata accolta in Campidoglio per l'incontro con l'assessore alla Casa Daniele Ozzimo e il vicesindaco Luigi Nieri. Al termine dell'incontro però le tende sono state 'smontate'.

Il corteo, tra strade chiuse e deviazioni, ha provocato grandi disagi alla circolazione in tutto il Centro di Roma.

Casa, corteo movimenti 12 maggio 2014

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, movimenti in corteo da Repubblica al Campidoglio: "Contro divieti e precarietà"

RomaToday è in caricamento