rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Torpignattara: picchia la madre costringendola a lasciare la sua abitazione

Nei guai un 50enne. Le ire dell'uomo anche nei confronti dei vicini di casa bersaglio di lancio di oggetti da parte dello stesso. I maltrattamenti nascosti dalla signora per evitare guai al figlio

Ad evitargli l'arresto prima è stata la stessa madre che per anni ha avuto nei suoi riguardi un atteggiamento protettivo, impedendo di fatto di mettere un freno alla situazione. Continuati maltrattamenti e percosse all'anziana signora che si aggiungono alle frequenti molestie ai vicini di casa che hanno portato gli agenti di polizia a determinare l'arresto di un romano di 50 anni, residente nella zona di Torpignattara.

ESCALATION DI VIOLENZE - Negli ultimi tempi l’atteggiamento violento dell’uomo aveva comunque avuto una ulteriore escalation, tanto da costringere la donna ad abbandonare la sua abitazione ed a rifugiarsi in quella della figlia. L’ultimo intervento della Polizia risale allo scorso mese, ma già in passato diverse volte gli agenti erano dovuti intervenire per cercare di calmare l’uomo che, rientrando a casa in stato di ebbrezza, sfogava spesso la sua violenza verso l’anziana donna.

MOLESTIE AI VICINI - Bersaglio dell’uomo non era solo la madre ma anche i vicini di casa, costretti a subire i rumori molesti provocati a notte fonda e la sua ira verso chi osava risentirsi del suo comportamento, tanto da arrivare, in una circostanza, a lanciare oggetti  dalla finestra verso uno dei condomini.

QUADRO DELLA SITUAZIONE - Tutto ciò ha fatto si che i poliziotti si attivassero per avere un quadro certo della situazione. Pertanto hanno ascoltato alcuni familiari e testimoni e, avuti concreti riscontri sulla gravità della situazione, hanno inviato alla locale Procura una richiesta di custodia cautelare in carcere per il 50enne.

ORDINANZA RESTRITTIVA - Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale, concordando con i riscontri acquisiti, ha emesso un’ordinanza restrittiva a suo carico, eseguita due giorni fa dagli agenti del Commissariato. L’uomo, tratto in arresto, è stato associato presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torpignattara: picchia la madre costringendola a lasciare la sua abitazione

RomaToday è in caricamento