Cronaca Ponte Mammolo

Maltempo: notte di pioggia, mattinata di disagi

L'Aniene continua a far tremare. I problemi maggiori però sono segnalati sul litorale a sud di Roma. A Ostia e Pomezia è dovuto intervenire l'esercito per mettere in salvo le famiglie. In città traffico in tilt e numerose strade interrotte

I l Sindaco Alemanno domenica l'aveva annunciato: “verrà giù l'ira di Dio”. La previsione si è concretizzata stanotte e all'alba con un nubifragio che sta mettendo in ginocchio la Capitale e le zone limitrofe.

La situazione più grave è ancora quella dell'Aniene, già messo a dura prova nei giorni scorsi. Il livello è  doppio della normale portata e si teme per nuove esondazioni che metterebbero ulteriormente in ginocchio la cosiddetta Tiburtina valley. A preoccupare ora è il punto in cui il fiume inizia a entrare nel Tevere, all'altezza di Ponte Mammolo, sulla Tiburtina. Il fiume infatti   non riesce a confluire nel Tevere e per questo si potrebbero verificare dei rigurgiti che potrebbero creare problemi ad una zona già seriamente colpita da allagamenti nei giorni scorsi.

Sotto osservazione è anche l'Arnone nei pressi di Cerveteri dove potrebbero determinarsi disagi anche qui per tratti di fiume che esce dall'alveo.

L'emergenza ha però un nuovo fronte, quello del litorale a sud di Roma. A Ostia e Pomezia si segnalano infatti intere zone allagate, con la gente costretta a rifugiarsi sui tetti delle case per sfuggire agli allagamenti. Alcune famiglie sono state evacuate e l'esercito sta provvedendo anche creare barriere con sacchi di sabbia per evitare ulteriori allagamenti di abitazioni. Pesante anche la situazione di Fiumicino dove sono al lavoro volontari della protezione civile provenienti da tutto il Lazio.

A confermare tutta la difficoltà della situazione è il presidente della Provincia Nicola Zingaretti. “Ci sono brutte notizie intorno alla città: abbiamo attivato da questa mattina un nuovo monitoraggio sulle provinciali. La situazione più critica è quella di Pomezia e del litorale, ma anche nella zona dei castelli. La situazione è oggettivamente complicata".

Ad ulteriore conferma delle criticità dai Castelli, arrivano le notizie della cancellazione di treni sulla linea Lanuvio – Velletri e di pesanti ritratti a per tutti i convogli provenienti da Velletri e Frascati.

In città il trasporto pubblico è andato letteralmente in tilt. Numerose le chiusure in via di Castel di Guido. Disagi si segnalano nella zona di Dragoncello e sulla Laurentina, con linee dirette all'Eur limitate al cimitero laurentino. Fronte critico anche alla Magliana con viabilità in tilt e autobus costretti a saltare numerose fermate per gli allagamenti nelle strade. Interrotta infine via Pacinotti, strada che collega la Portuense con Piazzale della Radio. Chiusa in numerosi tratti l'Ardeatina.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: notte di pioggia, mattinata di disagi

RomaToday è in caricamento