menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Magliana: sventato furto di rame nell'immobile di una società privata

Dopo una segnalazione, i Carabinieri sono giunti nel cantiere in via della Magliana Nuova. Hanno sorpreso e fermato un 33enne. Gli altri quattro complici si sono dileguati

La corsa all'oro rosso sembra non volersi fermare. Questa volta il predatore di rame è un cittadino romeno di 33 anni, arrestato stanotte dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma.

IL FURTO - L'uomo e quattro complici hanno puntato l'immobile di una società privata in via della Magliana Nuova. La proprietà è in fase di recupero edilizio e i cinque hanno pensato di forzare il cancello e portar via alcuni cavi di rame, con l'aiuto di alcuni arnesi da scasso.

L'INTERVENTO DEI CARABINIERI - Il loro piano è però andato in fumo a causa di una chiamata al 112. Qualcuno ha infatti segnalato la presenza sospetta degli uomini all'interno del cantiere e i militari sono intervenuti. Giunti sul posto i Carabinieri hanno sorpreso il 33enne. Gli altri complici sono invece riusciti a dileguarsi.

IL FERMO - Dopo aver trovato e sequestrato gli attrezzi usati per compiere il colpo, i Carabinieri hanno arrestato il ladro con l’accusa di furto aggravato in concorso. L'uomo è stato portato in caserma, dove resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento