Blitz a Magliana: vivevano in quindici in un appartamento

Gli agenti hanno trovato un minore in uno di questi alloggi, in stanza con tre uomini. Per il ragazzo, che viveva con una donna, è stato necessario far intervenire i servizi sociali

Viveano in quindici dentro un appartamento a Magliana, ammassati tra i materassi e le scarse condizioni igieniche. Questo è il quadro di un'operazione condotta dal XI gruppo Marconi della Polizia Locale che questa mattina ha controllato quattro abitazioni in zona.

Al loro interno sono state identificate in totale 30 persone di nazionalità moldava, rumena e bengalese. Gli abitanti risultavano in alcuni casi residenti regolari, in altri sconosciuti all'anagrafe, e dormivano stipati dentro camere che avevano anche quattro letti l’una.

Gli agenti hanno trovato un minore in uno di questi alloggi, in stanza con 3 uomini. Per il ragazzo, che viveva con una donna di nazionalità moldava dell'età di 45 anni, è stato necessario far intervenire i servizi sociali. Il 13enne risultava vivere in Italia da più di un anno e non aveva mai frequentato alcun istituto scolastico.

Al termine i non aventi diritto sono stati allontanati. Ulteriori accertamenti sono in corso per rintracciare i genitori del giovane.

Questa attività si inserisce in una serie di verifiche sulla compravendita dei posti letto e sulla veridicità delle dichiarazioni di residenza. False attestazioni sono utili per l’ottenimento dei permessi di soggiorno, oltre a facilitare l’irreperibilità e altri illeciti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento