Madame Furto è ancora incinta: così evita il carcere e continua a borseggiare in metro

La ladra scontare pari a 25 anni e 7 mesi di reclusione maturati grazie a ben 42 furti a lei addebitate

Continua a far parlare di sé Madame Furto, l'ormai nota cittadina bosniaca di 32 anni che deve la sua fama agli innumerevoli precedenti e arresti collezionati nella sua lunga carriera di borseggiatrice.

La donna, questa volta, è stata vista da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto mentre camminava nella zona di piazza Barberini in compagnia di una sua amica. Quando i militari l'hanno fermata, a suo carico è emerso un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, emesso dall'Ufficio Esecuzioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma lo scorso 25 febbraio, per un cumulo di pene residue da scontare pari a 25 anni e 7 mesi di reclusione maturati grazie a ben 42 furti a lei addebitati, senza che avesse mai scontato le relative pene per le sue molteplici gravidanze e per i numerosi figli piccoli, anche minori di 3 anni.

Madame Furto, però, è di nuovo incinta, motivo per cui il Tribunale di Roma, nello stesso provvedimento, ha differito l’esecuzione della pena alla data del parto, prevista per la fine del prossimo mese di luglio.

Uscita dalla caserma, la 32enne ha incontrato altre 4 ragazze bosniache di età compresa tra i 18 e i 31 anni, tutte con precedenti per borseggio, il che ha destato più di qualche sospetto sulla probabile organizzazione da parte delle ladre di qualche colpo da mettere a segno di lì a poco.

I Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto hanno deciso, quindi, di seguire gli spostamenti del gruppetto di manolesta, pedinamento che è durato fin dentro la fermata Termini della linea B della metropolitana, visto le più gettonate fermate di Spagna, Barberini e Repubblica della linea A sono chiuse.

Giusto il tempo di entrare nel primo vagone disponibile ed ecco che il gruppo è entrato in azione accerchiando una turista asiatica, a cui hanno tentato di sfilarle il portafogli dalla borsa. Vista la situazione, i Carabinieri sono immediatamente intervenuti, scongiurando il furto e arrestando le 5 ladre con l'accusa di tentato furto aggravato in concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Madame Furto e le sue discepole, tutte in avanzato stato interessante, sono state portate nella sezione femminile del carcere di Rebibbia a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento