rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Monteverde / Piazza San Giovanni di Dio

Danni a 56 auto ed una statua distrutta in chiesa: il 45enne verrà espulso dall’Italia

Avviata nei confronti dell’uomo la procedura per la revoca della carta di soggiorno

Verrà espulso dall’Italia il 45enne al centro delle cronache romane prima per aver distrutto con una spranga di ferro i vetri di 56 auto e poi per aver danneggiato con un machete una statua all’interno di un cortile di una chiesa. A creare il panico prima ai Colli Albani e poi a Monteverde un cittadino egiziano. 

Statua danneggiata con un machete a Monteverde

L’ultimo episodio di cronaca con protagonista in negativo l’uomo il 22 dicembre scorso quando il 45enne, armato di un machete lungo 33 centimetri, distrusse una statua all’interno della Chiesa Madonna delle Salette in via Fabiola ed una centralina dei servizi. Rintracciato poco dopo in piazza San Giovanni di Dio dagli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti, era stato condotto negli uffici del XII Distretto Monteverde, diretto da Maria Chiaramonte e arrestato per danneggiamento aggravato continuato.

Danni alle auto a Colli Albani

Identificato per T.N.A.M., il nordafricano era già stato arrestato la notte dello scorso 29 ottobre dai carabinieri della stazione Roma Piazza Dante dopo aver danneggiato 56 auto che si trovavano in sosta in via dei Colli Albani.

Dopo il secondo arresto, gli investigatori del commissariato hanno avviato nei confronti dell'uomo le procedure per la revoca della carta di soggiorno e per l’espulsione dal Territorio Nazionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni a 56 auto ed una statua distrutta in chiesa: il 45enne verrà espulso dall’Italia

RomaToday è in caricamento