rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via del Corso

Luminarie arcobaleno in via del Corso: "Una provocazione, vogliamo il Tricolore"

Per le feste di Natale 2013 la luminaria del centro per eccellenza, il tappeto luminoso da piazza Venezia a piazza del Popolo, sarà dei colori dell'arcobaleno

Una lunga scia di luci da piazza Venezia fino a piazza del Popolo. E se l'anno scorso la polemica natalizia era toccato agli eccessi di un albero, stavolta ad accendere scintille non è l'estetica. Per le feste di Natale 2013 la luminaria del centro per eccellenza, il tappeto luminoso dal Vittoriano al Pincio, sarà dei colori dell'arcobaleno. 

Una scelta mirata, un omaggio alla bandiera pacifista ed espressione del movimento omosessuale. Una scelta del Campidoglio che, neanche a dirlo, non è piaciuta affatto alle opposizioni.  

"L'installazione, ormai quasi completata, di una luminaria "arcobaleno" in via del Corso è chiaramente provocatoria, ideologica e un oltraggio al Vittoriano, sacrario del milite ignoto.

Oltretutto, alla vigilia delle celebrazioni della Grande guerra, mentre Palazzo Chigi e le città storicamente coinvolte avvieranno le celebrazioni, nella capitale d'Italia- che diede un grande contributo di sangue e di eroismo nella Prima guerra mondiale- avremo il simbolo del pacifismo più gruppettaro.

Chiediamo al Sindaco Marino di intervenire per modificare i fili e ritrasformarlo in un tricolore come avvenne nel 150° anniversario d'Italia". E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d’Italia, Fabrizio Ghera, capogruppo in Campidoglio, e Federico Mollicone dirigente nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luminarie arcobaleno in via del Corso: "Una provocazione, vogliamo il Tricolore"

RomaToday è in caricamento