Omicidio Luca Sacchi, la decisione dei genitori: sì alla donazione degli organi

I genitori di Luca Sacchi, il 24enne ucciso questa notte con un colpo di pistola alla testa durante un tentativo di rapina nella zona di Colli Albani, "hanno espresso il loro consenso alla donazione degli organi, se confermata l'idoneità del giovane all'eventuale prelievo per trapianto terapeutico". Lo fa sapere, in una nota, l'ospedale San Giovanni Addolorata. 

L'azienda ha spiegato che "il ragazzo ferito è giunto al Pronto Soccorso del Dea del San Giovanni in gravissime condizioni. E' stato sottoposto ad intervento chirurgico da parte dell'equipe di Neurochirurgia e ricoverato in Terapia Intensiva con prognosi riservata. Causa ulteriore peggioramento è in corso l'accertamento di morte encefalitica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento