Cronaca

Bische e scommesse dietro "circoli privati": chiusi cinque locali

In 48 ore sono cinque i locali chiusi per bische clandestine, videogiochi illegali e traffici di droga. L'attività degli agenti si è svolta nel quadrante sud est della capitale

Chiusure, denunce e sequestri. Una 48 ore di fuoco per gli agenti della polizia che hanno scoperto bische clandestine e giri illegali in numerosi locali del quadrante sud est della capitale. Nel mirino delle forze dell'ordine un circolo privato al Pigneto che nascondeva loschi traffici di droga e che è stato immediatamente chiuso. Nel quartiere Morena al Tuscolano un bar celava un giro di scommesse clandestine e il titolare è stato denunciato.

Stesso quadretto in un circolo privato in zona Trullo per il quale il questore ha disposto la chiusura dell'attività. Ancora sequestri di videogiochi illegali in un locale in zona Giardinetti e in un bar di Torpignattara. Sospensione della licenza anche per un bar in località Fonte Nuova dove il 28 ottobre scorso era rimasta ferita una persona. Nei servizi sono state coinvolte anche le psicologhe della Questura di Roma per il monitoraggio di eventuali forme di ludopatia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bische e scommesse dietro "circoli privati": chiusi cinque locali

RomaToday è in caricamento