rotate-mobile
Cronaca Infernetto

Castel Porziano, scavi tra le dune in area protetta: scatta il sequestro

La Guardia Costiera è intervenuta per bloccare i lavori e impedire di rovinare il litorale. Segnalato alla Procura di Roma, sono scattati i sigilli

Uno sbancamento di arenile anche a ridosso della vicina macchia mediterranea. Ieri pomeriggio il Nucleo ambiente della Guardia Costiera di Fiumicino è intervenuto sul litorale di Ostia, nella zona dell’aera protetta di Castel Porziano, vicino allo stabilimento Jumbo Village all’ottavo cancello, per interrompere l'attività illecita che avrebbe deturpato il litorale. L’area e il mezzo a pala meccanica, dopo la segnalazioni alla Procura di Roma, sono stati sequestrati su disposizione di quest’ultima. 

La zona di Castel Porziano, di particolare pregio naturalistico, è considerata area protetta da vincolo paesaggistico nonchè riserva naturale, e già da tempo è sotto l’attenzione del Comando della Capitaneria di Porto  di Fiumicino per altri illeciti analoghi.

Come spiega la Guardia Costiera, “rimane sempre alta l’attenzione a tutela dell’ambiente marino costiero lungo una fascia di litorale, quello romano, caratterizzato da un'intensa fruizione da parte della popolazione e proprio per questo molto delicata”. 

Castel Porziano, scavi tra le dune in area protetta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Porziano, scavi tra le dune in area protetta: scatta il sequestro

RomaToday è in caricamento