Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Castel di Leva

Roma: litiga con la fidanzata, si chiude in bagno e si dà fuoco. Gravissimo un 23enne

Il ragazzo ha subito ustioni sul corpo. Sul posto i medici di 118 e la polizia di Stato

Dopo una discussione con la fidanzata si è chiuso a chiave in bagno, si è cosparso di liquido infiammabile e si è dato fuoco. Un gesto estremo quello di un ragazzo di 23 anni che è stato subito soccorso, prima della sua compagna e poi dal personale medico del 118. 

Sul posto anche i vigili del fuoco e la polizia di Stato. È quanto successo nella serata di giovedì 27 giugno in una villetta nella zona di Castel di Leva. Il ragazzo è stato portato con urgenza, in codice rosso, all'ospedale Sant'Eugenio di Roma.

Ha subito ustioni in tutta la parte frontale del corpo ed è in prognosi riservata in gravissime condizioni. Gli agenti sono al lavoro per capire i motivi del gesto.

Un altro episodio

Caso completamente diverso quello accaduto nella mattinata di venerdì, invece, nel parco di Villa Lais. Un senza dimora si è dato fuoco davanti a diversi testimoni. A salvarlo è stato l'intervento dei passanti che hanno spento le fiamme con delle coperte. L'uomo è stato portato in ospedale, nel reparto ustionati. Sul caso indagano i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma: litiga con la fidanzata, si chiude in bagno e si dà fuoco. Gravissimo un 23enne
RomaToday è in caricamento