Cronaca Capena

Lite alle festa del vendemmiale, 48enne sferra pugno contro il volto di un carabiniere

Il militare è stato aggredito ed minacciato da un uomo poi arrestato a Capena

Prima la lite, poi il pugno contro il militare. E' accaduto a Capena, durante i festeggiamenti della "Festa del vendemmiale". Qui i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 48enne del posto per violenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

I militari dell'Arma, intervenuti per la segnalazione di una lite, sono stati aggrediti dall’uomo che sferrava persino un pugno al volto ad uno dei militari operanti, proferendo inoltre frasi minacciose e ingiuriose. L’arrestato è stato condotto agli arresti domiciliari ed è stato convalidato dal GIP di Tivoli.

L'arresto è arrivato nel corso delle attività di controllo del territorio attutate nel fine settimana scorso dai Carabinieri della Compagnia di Monterotondo. Il bilancio è stato l'arresto di 4 persone ed una notifica per un provvedimento di chiusura di un bar. 

A Fonte Nuova i Carabinieri della Sezione Operativa hanno arrestato un 22enne del posto sorpreso, in via Fratelli Rosselli, con 2 grammi di hashish e 2.000 euro in banconote di vario taglio. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire, all’interno della camera da letto del giovane, ulteriori 7 g di hashish e 6 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e la somma contante di 985 euro. Il GIP del Tribunale di Tivoli ne ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione in caserma.
 
A Fiano Romano, i Carabinieri del locale Comando Stazione hanno arrestato un 25enne albanese “pizzicato” a cedere, in piazza Nassiriya, due dosi di cocaina a un giovane, identificato e segnalato alla Prefettura di Roma, quale assuntore. A seguito di perquisizione personale, i Carabinieri hanno trovato, occultati negli slip del giovane, ulteriori 4 dosi della stessa droga. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

A Monterotondo, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Lucca nei confronti di un 55enne del posto, che deve scontare 3 mesi di reclusione per i reati di ricettazione e furto commessi nel 2014. L’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

A Moricone, infine, i Carabinieri hanno dato corso ad un provvedimento di sospensione della licenza e conseguente chiusura per 3 giorni emesso dal Questore di Roma, ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S., nei confronti di un bar. Il provvedimento di sicurezza è scaturito dalle segnalazioni prodotte dalla Stazione Carabinieri al Questore inerenti violazioni amministrative e recenti disordini e avvenimenti verificatisi all’interno del bar che rappresentano un pericolo per l’ordine e la pubblica sicurezza.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite alle festa del vendemmiale, 48enne sferra pugno contro il volto di un carabiniere

RomaToday è in caricamento