menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anzio: litiga con la compagna incinta tirandole addosso acido muriatico

L'uomo, sotto effetto di cocaina, si è scagliato sulla donna lanciandole anche coltelli e suppellettili. In manette un 37enne. La vittima ricoverata con 21 giorni di prognosi

Una serata di follia. A metterla in atto un 37enne di Anzio che ha aggredito e picchiato la compagna incinta dopo aver fatto uso di cocaina. Le violenze si sono perpetrate nella serata di ieri 23 aprile in un appartamento del litorale sud della Capitale. L'uomo è stato poi arrestato dai carabinieri per violenza e lesioni.

SOLDI E COCAINA - Secondo quanto ricostruito dai Militari dell'Arma l'uomo ha prima costretto la 36enne a consegnargli 50 euro e subito dopo, davanti a lei, ha consumato lo stupefacente. Tra i due è nata una discussione e il 37enne ha aggredito la compagna lanciandole contro ogni sorta di suppellettili, tra cui dei coltelli da cucina, e anche dell'acido muriatico.

LESIONI ALL'ADDOME - Quando le forze dell'ordine sono arrivate sul posto, hanno fermato l'uomo e trasportato la donna all'ospedale di Velletri: soccorsa per alcune lesioni all'addome, è stata poi dimessa con 21 giorni di prognosi. Nessun danno, invece, è stato causato dall'acido muriatico lanciato dal compagno, che non ha raggiunto la vittima. L'uomo è stato condotto nel carcere di Velletri a disposizione dell'Autoritá Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento