Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Commesso scopre un ladro di smartphone e scoppia una lite

Il furto in un negozio di telefonia nella zona di Termini. In manette un 22enne

In lite con il ladro che aveva appena rubato lo smartphone in vetrina. Succede nell'area della stazione Termini, all'Esquilino. In manette un cittadino straniero di 22 anni, senza dimora e con precedenti. 

Il malvivente, dopo aver forzato la serratura di una vetrina di esposizione, posizionata in via Giolitti, si è impossessato di un telefono cellulare, ma è stato notato da un addetto alle vendite con il quale ha ingaggiato una colluttazione prima di essere bloccato definitivamente dai carabinieri della compagnia Piazza Dante.

L'arresto nell'ambito dei controlli disposti dai militari dell'arma nella zona di piazza Vittorio, Esquilino e l'area della stazione Termini. In tale contesto i militari hanno arrestato un cittadino romeno di 33 anni, senza fissa dimora e con precedenti, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla corte d’Appello di Roma. L’uomo deve scontare una pena residua di due mesi e 23 giorni di reclusione per reati di atti persecutori e lesioni personali aggravate.

Esquilino carabinieri estate 1-2

L’uomo e una connazionale di 53 anni sono stati anche denunciati per ricettazione poiché trovati in possesso di 5 carte di credito, intestate ad altrettante persone, risultate provento di furto. 

I militari hanno denunciato a piede libero altre 3 persone: uno straniero sorpreso mentre spacciava droga a un acquirente che è stato identificato e segnalato; un altro per tentato furto ai danni di una donna e infine un altro straniero per l’inosservanza del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Roma per la durata di due anni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commesso scopre un ladro di smartphone e scoppia una lite
RomaToday è in caricamento