Cronaca Castel Gandolfo

Castel Gandolfo, amputa il dito del vicino con un machete: il suo cane abbaiava

E' accaduto a Castel Gandolfo. Un 69enne, esasperato dal comportamento del cane del vicino, lo ha aggredito con l'arma tagliente. Il 33enne è stato trasportato al Gemelli per un delicato intervento chirurgico

Al culmine di una lite ha tagliato il dito del vicino a colpi di machete. E' accaduto a Castel Gandolfo nella serata di ieri. Ad accendere la scintilla sarebbe stato l’incessante abbaiare di un cane che avrebbe esasperato un 69enne, al punto tale di fargli perdere la ragione e aggredire, machete in pugno, il vicino di casa 33enne.

Colto alla sprovvista, la vittima ha tentato di difendersi venendo però colpito da uno dei fendenti che gli ha provocato l’amputazione del mignolo della mano destra. 

I Carabinieri della Stazione di Castel Gandolfo, intervenuti a seguito della segnalazione di alcuni passanti che avevano assistito atterriti alla scena, hanno bloccato l’aggressore che dovrà rispondere di lesioni personali aggravate.

L’arrestato è stato portato presso il carcere di Velletri mentre la vittima è stata trasportata all’Ospedale Gemelli per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Gandolfo, amputa il dito del vicino con un machete: il suo cane abbaiava

RomaToday è in caricamento