Colombo senza limiti: i segnali sono "incappucciati"

Segnali "incappucciati" e limiti a 50 e 30 chilometri orari in attesa dei lavori per ripristinare i tratti di strada ammalorati della via Cristoforo Colombo

Foto dal gruppo 'C'è vita sulla Colombo'

Segnali stradali "incappucciati" sulla via Cristoforo Colombo. Limiti a 50 e 30 chilometri orari che, per ora, non hanno valore nella strada che collega Roma ad Ostia. E' questo lo scenario sulla nota arteria della Capitale con diversi segnali stradali coperti da buste di plastica nere tra il Raccordo Anulare e via di Malafede. 

Un caos mal gestito che ha inizio a fine febbraio quando a causa delle "condizioni della sede stradale deformata per la presenza di apparati radicali superficiali delle alberature di alto fusto che insistono adiacenti alla sede stradale", le ordinanze firmate dai comandanti del VIII, IX e X gruppo della polizia locale motivano la riduzione dei limiti di velocità sulla Colombo.

La mancanza dei fondi per effettuare lavori sul manto stradale, infatti, imponeva limitazioni alla velocità ma bisognava attendere la nuova segnaletica che tardava ad arrivare. Così si sono mossi gli addetti del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale inserendo la Colombo tra i cantieri prioritari da risolvere entro breve.

Nel frattempo, però, i segnali stradali dei limiti di velocità sono stati installati. Segnali, però, inutili visto i lavori ormai prossimi e quindi da "incappucciare".

"Si coprono e si scoprono i limiti di velocità imposti ed abbassati a causa delle note problematiche del manto stradale che probabilmente è stato causa di qualche incidente stradale. - commenta il Sulpl Roma in una nota - In questa giungla di limiti, divieti e cambi di velocità, in attesa di vedere ripristinata con lavori la sicurezza della importante arteria, siamo riusciti forse a capire come si interviene per decidere la velocità da apporre su di una strada. Con la ruota di 'Ok il prezzo è giusto'. Nel frattempo noi dobbiamo operare cercando di ricordarci che tipo di limite esiste e dobbiamo fornire informazioni il più possibile corrette ai cittadini", conclude il sindacato della Polizia Locale di Roma Capitale..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento