rotate-mobile
Cronaca Pinciano / Via Sicilia

Liceo Tasso occupato, l'obiettivo è arrivare a venerdì: "Siamo circa 250"

Il collettivo autorganizzato ha iniziato l'interlocuzione con docenti e genitori. Sospesa anche la didattica a distanza

"Vorremmo portare avanti l'occupazione fino almeno a venerdì". L'intenzione viene raccontata a Roma Today da una studentessa che fa da portavoce del Collettivo autorganizzato che ha condotto la protesta e gestisce le attività all'interno della scuola di via Sicilia, occupata ieri sera

"Abbiamo iniziato a parlare con docenti e genitori - spiega la ragazza che frequenta il quinto anno - e adesso vediamo cosa ci lasceranno fare. Come organizzazione interna, durante le assemblee c'è l'obbligo di mascherina e abbiamo allestito delle postazioni con gel disinfettante e spray per pulire le superfici utilizzate. Entrano solo gli interni a parte gli ospiti". 

Lundì sera erano circa le 21 quando tra i 150 e i 200 ragazze e ragazzi hanno preso possesso della scuola, esponendo poi lo striscione "Tasso occupato". Ad oggi all'interno ce ne sono circa 250, secondo quanto riferiscono gli occupanti. "La decisione è arrivata dopo diverse assemblee in questi mesi - continuano dal collettivo - e ogni volta i presenti hanno votato quasi all'unanimità per l'occupazione". 

Il Tasso è arrivato a circa 1.100 iscritti e questo, in epoca di Covid, ha creato più di un problema nell'organizzazione degli spazi. "Avevamo tre palestre - raccontano i ragazzi - ora ce n'è solo una perché le altre due sono diventate aule. Inoltre, un'aula che ci era stata concessa per autogestirla, fare attività e assemblee, adesso è stata ripristinata per le lezioni regolari. Non abbiamo più un nostro spazio. E' anche per questo che abbiamo deciso di occupare". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Tasso occupato, l'obiettivo è arrivare a venerdì: "Siamo circa 250"

RomaToday è in caricamento