rotate-mobile
Cronaca

Morte Libero De Rienzo, lunedì l'incarico per l'autopsia: il punto sulle indagini

L'attore 44enne è stato trovato morto nel suo appartamento giovedì sera. Le cause del decesso non sono ancora chiare, e la procura ha disposto una serie di accertamenti, anche tossicologici, per fare chiarezza

Verrà affidato lunedì l’incarico per l’autopsia sul corpo di Libero De Rienzo, trovato morto nel suo appartamento in zona Aurelio giovedì sera. Il procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e il pm Francesco Minisci hanno aperto venerdì un fascicolo per morte in conseguenza di altro reato, stabilendo anche una serie di esami tossicologici finalizzati a capire che cosa abbia causato la morte dell’attore 44enne.

I carabinieri della stazione Madonna del Riposo, i primi a intervenire sul posto dopo l’allarme lanciato da un amico, hanno passato al setaccio l’abitazione di De Rienzo in cerca di indizi che possano fare luce sulla morte.

Al momento resta esclusa l’ipotesi di un atto violento - nessun segno sospetto è stato riscontrato sul corpo - ma gli inquirenti sono decisi a ricostruire le ultime 48 ore di vita dell’attore, e ad accertare se abbia fatto uso di droga e se qualcuno possa avergli venduto una dose letale.

Sono stati inoltre già ascoltati i familiari, compresa la moglie, che hanno però smentito che facesse uso di sostanze stupefacenti. La salma di De Rienzo resta dunque a disposizione dell’autorità giudiziaria per gli accertamenti, e la data dei funerali non è ancora stata fissata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Libero De Rienzo, lunedì l'incarico per l'autopsia: il punto sulle indagini

RomaToday è in caricamento