Cronaca

Scontri 15 ottobre: incontro con il gip per il 23enne fermato sabato

Fissato per il 24 ottobre l'incontro tra il gip e il ventitreenne fermato sabato per aver dato alle fiamme il blindato dei Carabinieri durante le devastazioni del 15 ottobre

Oggi il gip di Chieti Paolo di Geronimo incontrerà Leonardo Vecchiolla, il ventitreenne di Ariano Irpino fermato sabato scorso e ritenuto uno dei responsabili dell'assalto al blindato dei Carabinieri durante la manifestazione del 15 ottobre. Si tratta di un appuntamento importante per gli inquirenti, che stanno cercando di capire se Vecchiolla conosca gli altri autori delle violenze e, in particolare, dell'incendio del furgone dell'Arma.

"Hai visto cosa abbiamo fatto a Roma? Abbiamo incendiato una camionetta, te la dedico. Il Bastardo che era dentro è scappato", si sarebbe vantato Vecchiolla con un amico, durante la telefonata intercettata che ha portato al suo arresto. Una volta completata la procedura della convalida del fermo per tentato omicidio, devastazione e danneggiamento, il fascicolo e il ventitreenne, in caso di ordinanza di custodia cautelare in carcere, saranno trasferiti a Roma, dove Vecchiolla verrebbe interrogato dai titiolari dell'inchiesta sui disordini di piazza San Giovanni.
L'avvocato della famiglia Vecchiolla, Sergio Acone, ha espresso dubbi sulla colpevolezza del proprio assistito: "Vecchiolla un black block? Non ce lo vedo proprio, non ha neanche il fisico". E ha aggiunto di non sapere nemmeno di che cosa sia accusato il giovane: "Io non ho ancora ricevuto nessuna carta dai Carabinieri; so solo quello che è apparso su giornali e agenzie". Pur ammettendo i precedenti di Vecchiolla, condannato per droga cinque anni fa, Acone ha ribadito l'estraneità del ventitreenne ai fatti del 15 ottobre: "Io nei panni del devastatore non ce lo vedo e mi risulta anche che non abbia un colore politico definito. Non saprei proprio inquadrarlo come un violento. Anche perché ad Ariano Irpino non ci sono centri sociali, club politici o altro".
In attesa dell'incontro di oggi tra Vecchiolla e il gip, gli inquirenti continuano a dare la caccia agli altri autori dell'assalto al blindato dei Carabinieri e degli altri atti vandalici, e nei prossimi giorni potrebbero registrarsi importanti sviluppi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri 15 ottobre: incontro con il gip per il 23enne fermato sabato

RomaToday è in caricamento