rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Monteverde / Circonvallazione Gianicolense

Monteverde: latitante da 13 anni tradito dalla gelosia per l'ex fidanzata

I poliziotti arrivati a lui dopo aver osservato le mosse di una cittadina russa travestiti da operatori Ama e postini. Il 54enne dovrà scontare sei anni di reclusione

Sono partiti da una minaccia telefonica ad un uomo. E' stata la gelosia nei confronti della ex compagna a permettere alla Polizia di scovare un latitante romano di 54 anni che dovrà scontare quasi 6 anni di reclusione. L'uomo è uscito allo scoperto on il nuovo fidanzato della sua ex il quale, a seguito delle ripetute minacce subite telefonicamente dal ricercato, ha deciso di rivolgersi alla polizia per denunciare il suo molestatore.

TRAVESTITI DA POSTINI - Durante le indagini gli uomini del Commissariato Viminale, diretti dal dottor Antonio Pignataro, per arrivare al latitante hanno seguito tutti gli spostamenti della donna, una cittadina russa, adottando anche alcuni singolari stratagemmi per evitare di essere scoperti. Nello specifico, visto che l'ex fidanzata del latitante era residente in un vicolo di Trastevere, poco adatto a svolgere degli appostamenti, gli agenti hanno monitorato la sospetta travestendosi da operatori ecologici dell'Ama e da postini, in modo da poter stare il più possibile sul territorio evitando di destare sospetti.

TROVATO SULLA GIANICOLENSE - Gli investigatori hanno così scoperto che in realtà la loro relazione non era proprio finita del tutto e, nonostante le difficoltà investigative, la scorsa settimana sono riusciti ad arrivare all'uomo, che aspettava la sua amante a bordo di uno scooter in circonvallazione Gianicolense, zona Monteverde. Il latitante, F.F., romano 54enne, è stato arrestato e accompagnato presso il carcere di Rebibbia dove dovrà espiare la sua pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde: latitante da 13 anni tradito dalla gelosia per l'ex fidanzata

RomaToday è in caricamento